TV x non pensare

riflessioni, comunicazioni e curiosità
Dante Balbo
Messaggi: 990
Iscritto il: ven feb 27, 2004 5:28 pm
Località: Lugano

TV x non pensare

Messaggioda Dante Balbo » mar apr 13, 2004 10:26 am

ricevuto in rete

Cari amici,
mi è capitato, sabato pomeriggio di dovermi sorbettare "Genius, l'estremo
quiz a premi dell'estremo Mike Bongiorno. Non sto a spiegarvi come funziona.
Se volete saperlo pagate pegno e ve ne guardate una puntata... E mica solo io!... Comunque diciamo che negli anni '50 Mike interrogava persone più vecchie di lui, negli anni '70 interrogava coetanei e nella sua ultima fase, evidentemente per tenere invariata la media dell'età, interroga studenti delle medie. Ciò che resta invariato è il tasso medio d'intelligenza del tutto. Chi si ricorda? "Ahi ahi ahi, signora Longari, mi è caduta proprio
sul pisello!" Qualcuno dice "uccello", ma si sa come funzionano le
leggende... Vedere in proposito:
http://www.pagine70.com/vmnews/wmview.php?ArtID=174
Oppure:
"Mike, so che lei è un sub eccezionale!" (Bottesini, cameraman specializzato in riprese subacquee). "No, io sono un sub normale" (Mike Bongiorno, incontestabile nella sua sincerità e spontaneità). Quella volta di Mike Bongiorno si rideva, anche sulla scia di ciò che ne aveva scritto Umberto Eco nella sua "Fenomenologia di Mike Bongiorno", pubblicato in "Diario minimo", scaricabile da Galiano. Poi lo abbiamo schivato e snobbato, consegnandogli malaccortamente la gestione dell'immaginario delle casalinghe, fino a che Berlusconi li ha comprati entrambi, Mike Bongiorno e l'immaginario delle casalinghe. Se non fossi andato a trovare mia madre, difficilmente mi sarei seduto davanti a un televisore a sciropparmi un'intera puntata di "Genius". Ma sabato scorso è andata così. Come ex insegnante non ho riconosciuto in quei ragazzi il tipo della normalità da me frequentata negli ultimi anni, ma meglio così: questi mi parevano non solo preparati, ma persino interessati, il che ti elimina un po' di angoscia per il futuro. Ciò che invece continua ad infuturarsi senza mai passare è la stupidità dello showman italo-americano. Domanda. Il poeta Omero era privo di uno dei seguenti sensi: vista... udito... gusto... olfatto... Quale? I ragazzi ne sanno qualcosa e tutti scrivono correttamente: vista... In passato l'immarcescibile conduttore avrebbe detto cose del tipo: "Risposta esatta!" Ma, parlando con dei ragazzi, egli si dà un tono tra il paternale e il confidenziale: "In effetti Omero era cieco, poverino...".
Già, proprio così ha detto il vecchio rimbambito.
A saper leggere i segni, come interpretare il fatto? Quando il re dei
mediocri, il principe del 6 meno meno, il duca del "lo sapevate che", il
conte delle risposte depositate dal notaio, si permette di dare del
"poverino" al primo dei poeti, in senso sia temporale che gerarchico,
potrebbe voler dire che ci stiamo avvicinando alla fine. In segni come
questo un laico vede qualcosa di simile all'avvento dell'Anticristo.
Pregate, meditate, studiate, fate qualunque cosa vi riesca di fare col
cervello; ma vi prego, non lasciatevi cogliere impreparati. Se cedete
sull'intelligenza, dopo sì che andate all'inferno... Altro che purgatorio...
C
D.G.B.

giardiniere dell'Eden
Messaggi: 71
Iscritto il: dom gen 08, 2006 2:34 pm
Località: Eden

Messaggioda giardiniere dell'Eden » gio gen 12, 2006 7:22 pm

Lei è molto spiritoso. Complimenti!


Torna a “Media elettronici e rete”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron