come la gente vede Caritas Ticino

Informazioni concerneti l'Associazione Caritas Ticino
giardiniere dell'Eden
Messaggi: 71
Iscritto il: dom gen 08, 2006 2:34 pm
Località: Eden

come la gente vede Caritas Ticino

Messaggioda giardiniere dell'Eden » mer gen 11, 2006 8:08 pm

prendo spunto dall'intervista di Falò a Roby Noris. Non so se in quell'occasione egli fosse particolarmente stressato, ma il suo modo di rispondere - non il contenuto - mi sembravano poco adatti : atteggiamento quasi aggressivo di chi si sente minacciato, eccessiva serietà...
Credo che sarebbe stato meglio - considerando la platea ampia di Falò - se egli avesse avuto un atteggiamento diverso: pacato, disponibile.
Questo episodio mi fa pensare che forse non sarebbe male per la stessa Caritas se si aprisse una discussione intorno all'immagine che della stessa ne ha il pubblico esterno.

Ci sarà mai qualcuno interessato a questo?
Ultima modifica di giardiniere dell'Eden il mer gen 18, 2006 8:05 pm, modificato 2 volte in totale.

roby noris
Messaggi: 342
Iscritto il: gio feb 26, 2004 9:30 pm
Località: CH Lugano-Pregassona
Contatta:

Messaggioda roby noris » gio gen 12, 2006 8:22 am

io sarei, per cominciare, interessato a sepere nome e cognome di chi sta "postando" critiche riguardanti una persona precisa, cioè il sottoscritto che non può ovviamente velarsi dietro un nickname più o meno esotico.

Per l'intervista di Falò comunque non ero per nulla stressato ma semmai stufo ormai da tempo dell'oppressione di un pensiero debole buonista e assistenzialista che va sempre più per la maggiore e sembra accontentare quasi tutti. E non mi riesce proprio di sorridere di fronte a questo scempio.:shock: :? :cry:

Inutile dire che sono sempre molto interessato a una riflessione sull'immagine di Caritas Ticino.

giardiniere dell'Eden
Messaggi: 71
Iscritto il: dom gen 08, 2006 2:34 pm
Località: Eden

Messaggioda giardiniere dell'Eden » gio gen 12, 2006 5:52 pm

"Pensiero debole, buonista e assistenzialista". E' troppo sintetico per essere comprensibile. Poi, questo pensiero avrebbe "creato uno scempio".
Se avrà la cortesia di dettagliare, potrei prendere posizione.
Comunque, si discuteva sul modo di porsi di fronte a un pubblico. Lei sa meglio di me che in TV o nei media in generale ciò che passa prevalentemente, purtroppo, non è la validità oggettiva di un contenuto, ma la superficialità dell'apparenza.
Mica sto criticandola perché si è esposto in quel modo - me ne ha date le ragioni. Voglio solo dire che chi guarda raramente dà privilegio all'intelligenza. Agli occhi dello spettatore conta molto di più come è presentata la cosa, che la cosa stessa. L'aspetto extra-cognitivo è fondamentale.
Mi fermo qui per oggi.



[/b]

roby noris
Messaggi: 342
Iscritto il: gio feb 26, 2004 9:30 pm
Località: CH Lugano-Pregassona
Contatta:

Messaggioda roby noris » gio gen 12, 2006 8:47 pm

fine delle trasmissioni finché chi è dall'altra parte non si prende la responsabilità di dirci chi è.

Yari
Messaggi: 109
Iscritto il: lun mar 01, 2004 1:28 pm
Località: Firenze

Messaggioda Yari » gio gen 12, 2006 8:57 pm

roby noris ha scritto:fine delle trasmissioni finché chi è dall'altra parte non si prende la responsabilità di dirci chi è.


Attendo anch'io.
"I love when chocolate chip cookies follow me..."
"Era una notte buia e tempestosa. D'un tratto esplose uno sparo!"

giardiniere dell'Eden
Messaggi: 71
Iscritto il: dom gen 08, 2006 2:34 pm
Località: Eden

Messaggioda giardiniere dell'Eden » ven gen 13, 2006 3:49 pm

Perché è così importante sapere chi sono?
E' forse curiosità?
Leggendo un po' dentro questo forum mi pare di cogliere un legame di fondo tra tutti voi. Avverto che vi conoscete aldilà del Forum.
Vi chiedo pazienza e fiducia; di valutare quello che dico.
Chi mi conosce mi ha anche appioppato questo nomignolo di "giardiniere dell'Eden", vuoi perché faccio il giardiniere, vuoi perché il luogo dove lavoro è un Paradiso, anche se la fatica non per questo diminuisce.
Abbassate dunque la guardia, sono uno straniero con in mano un ramoscello d'ulivo, uno poverello che si incanta nel vedere il picchio rosso venire a sorseggiare nell'incavo del tronco di acero, nel suo giardino.
Ho risposto all'appello della signora Dani che si lamenta non esserci mai nessuno con cui dialogare.

Yari
Messaggi: 109
Iscritto il: lun mar 01, 2004 1:28 pm
Località: Firenze

Messaggioda Yari » sab gen 14, 2006 6:36 pm

giardiniere dell'Eden ha scritto:Abbassate dunque la guardia, sono uno straniero con in mano un ramoscello d'ulivo, uno poverello che si incanta nel vedere il picchio rosso venire a sorseggiare nell'incavo del tronco di acero, nel suo giardino.


:?
"I love when chocolate chip cookies follow me..."

"Era una notte buia e tempestosa. D'un tratto esplose uno sparo!"


Torna a “Informazioni su Caritas Ticino”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron