LITURGIA DELLE ORE mp3 e Vangelo del 06.01.11

Liturgia delle ore da scaricare in mp3 + un pensiero sul vangelo del giorno a cura di Dante Balbo, diacono, psicologo e psicoterapeuta, operatore di Caritas Ticino e coautore della rubrica televisiva "Il vangelo in casa" della trasmissione Caritas Insieme

Moderatore: Dante Balbo

Dante Balbo
Messaggi: 990
Iscritto il: ven feb 27, 2004 5:28 pm
Località: Lugano

LITURGIA DELLE ORE mp3 e Vangelo del 06.01.11

Messaggioda Dante Balbo » mar gen 04, 2011 11:45 am

LITURGIA DELLE ORE da ascoltare mp3:

versione del giorno completa file .zip http://cativideo.dyndns.org/cati/liturgiaore/2011/11_01_06/lit_11_01_06.zip


Un'idea sul Vangelo del giorno
06 gennaio 2011 (epifania del signore, solennità)

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 2, 1-12)
(le letture evangeliche sono tratte dal sito http://www.lachiesa.it/liturgia)


Nato Gesù a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode, ecco, alcuni
Magi vennero da oriente a Gerusalemme e dicevano: «Dov’è colui che
è nato, il re dei Giudei? Abbiamo visto spuntare la sua stella e siamo
venuti ad adorarlo». All’udire questo, il re Erode restò turbato e con
lui tutta Gerusalemme. Riuniti tutti i capi dei sacerdoti e gli scribi del
popolo, si informava da loro sul luogo in cui doveva nascere il Cristo.
Gli risposero: «A Betlemme di Giudea, perché così è scritto per mezzo
del profeta: “E tu, Betlemme, terra di Giuda, non sei davvero l’ultima
delle città principali di Giuda: da te infatti uscirà un capo che sarà il
pastore del mio popolo, Israele”».
Allora Erode, chiamati segretamente i Magi, si fece dire da loro con
esattezza il tempo in cui era apparsa la stella e li inviò a Betlemme
dicendo: «Andate e informatevi accuratamente sul bambino e, quando
l’avrete trovato, fatemelo sapere, perché anch’io venga ad adorarlo».
Udito il re, essi partirono. Ed ecco, la stella, che avevano visto
spuntare, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si
trovava il bambino. Al vedere la stella, provarono una gioia
grandissima. Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua
madre, si prostrarono e lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli
offrirono in dono oro, incenso e mirra. Avvertiti in sogno di non
tornare da Erode, per un’altra strada fecero ritorno al loro paese.



Commento
Una storia curiosa, quella di questi magi, testimoni di una attesa che pervadeva l'intero medio oriente, in relazione a fatti astrali sorprendenti, di cui la cometa era un fenomeno, insieme ad una congiunzione assai insolita, con l'allineamento di diversi pianeti. Potrebbe sembrare una leggenda, anche perché oggi è rivestita di questo senso misterioso, ma in realtà non era insolito che i sapienti viaggiassero veramente alla ricerca della conferma delle loro scoperte.
questa festa, che non ha nulla a che fare con la befana, una tradizione romana connessa probabilmente con un culto pagano, in realtà definisce una "epifania", che significa manifestazione e comprende di fatto tre feste, la manifestazione di Gesù ai magi, che lo riconoscono come messia, il battesimo di Gesù in cui è riconosciuto dal padre come figlio diletto e le nozze a cana di Galilea, in cui Gesù cambierà l'acqua in vino, un segno che Giovanni evangelista pone come il primo segno-manifestazione di Gesù signore.
D.G.B.

Torna a “LITURGIA DELLE ORE MP3 e Un'idea sul Vangelo del giorno”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron