Lettere con le ragnatele e che non servono più

temi vari che non trovano collocazione nelle categorie proposte
marco fantoni
Messaggi: 88
Iscritto il: mar mar 02, 2004 8:18 am

Lettere con le ragnatele e che non servono più

Messaggioda marco fantoni » mer giu 25, 2014 2:19 pm

La terra ruota su se stessa da miliardi di anni in senso antiorario da ovest a est. Su questo siamo tutti d’accordo. Negli ultimi decenni si è affacciato in modo sempre più insistente un pensiero che vuole fermare la rotazione affinché essa annulli il passato e la terra riprenda a ruotare ma in senso orario da est ad ovest. Non sto parlando di una teoria realizzata in qualche film di George Lukas, sto usando questo esempio per dire che un certo tipo di pensiero, alcuni movimenti sorti nella recente storia, un certo tipo di comunicazione, stanno tentando -e ci riescono pure bene a volte- di contrabbandare ciò che è contrario alla natura delle cose come qualche cosa di normale, di acquisito, di scontato e dunque di moderno, di progressista di anti-retrogrado.
Così, ad esempio chi ritiene che la persona che ha sposato, magari attraverso il Sacramento del matrimonio seguendo una vocazione, sia sua moglie o suo marito, attraverso il pensiero di cui sopra -apparentemente innocuo, ma evidentemente ben studiato e propagandato- diventi la compagna o il compagno, l’amica o l’amico, la convivente o il convivente.
Il processo di esclusione dal vocabolario corrente di termini, fino ad oggi chiari e ben definiti, li trasforma a poco a poco una sorta di oggetti arcaici, in termini in disuso, in lettere con le ragnatele e che non servono più.
Questo è solo un piccolo esempio; si potrebbero citare formulari distribuiti in alcune scuole europee dove la madre o il padre diventano genitore 1 o genitore 2 o altri termini che si adeguano a quanto oggi la nostra società propone.
Facciamo attenzione perché tutto questo, senza voler inoltrarci nelle teorie del gender, nelle campagne di “promozione” della lotta all’AIDS o altro ancora, passano attraverso ad una comunicazione somministrata spesso con il contagocce ma molto efficaci, tantoché vengono assimilate e considerate appunto normali.
Sono cresciuto con un’educazione basata sul fatto che la terra ruoti sul suo asse da occidente ad oriente e forse dato che è da moltissimo tempo che questo avviene, può essere considerata un’educazione retrograda, dove lo sguardo sull’essere umano non è “progressista”. Credo fermamente che l’essere umano abbia una propria dignità e questa dignità vada difesa contro quel pensiero che ad esempio vuole appiattire tutto sull’altare del siamo tutti uguali, azzerando invece di valorizzare le differenze che la donna e l’uomo presentano da quando esistono.
Se riusciremo a far si che la terra continui a ruotare come lo ha fatto fino ad oggi, potremo garantire all’essere umano una continuità di sviluppo e di vita degna di questo nome, con tutte le gioie e tutti i dolori che essa comporta, ma sarà una vita scelta con uno sguardo verso la centralità dell’Uomo e non veerso quello che non è mai stato e che tentiamo di costruire artificialmente.

Torna a “Discussioni generali”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSN [Bot] e 2 ospiti

cron