LITURGIA DELLE ORE mp3 e vangelo del 03.01.11

Liturgia delle ore da scaricare in mp3 + un pensiero sul vangelo del giorno a cura di Dante Balbo, diacono, psicologo e psicoterapeuta, operatore di Caritas Ticino e coautore della rubrica televisiva "Il vangelo in casa" della trasmissione Caritas Insieme

Moderatore: Dante Balbo

Dante Balbo
Messaggi: 990
Iscritto il: ven feb 27, 2004 5:28 pm
Località: Lugano

LITURGIA DELLE ORE mp3 e vangelo del 03.01.11

Messaggioda Dante Balbo » dom gen 02, 2011 9:59 am

LITURGIA DELLE ORE da ascoltare mp3:

versione del giorno completa file .zip http://cativideo.dyndns.org/cati/liturgiaore/2011/11_01_03/lit_11_01_03.zip


Un'idea sul Vangelo del giorno
03 gennaio 2011

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 1, 29-34)
(le letture evangeliche sono tratte dal sito http://www.lachiesa.it/liturgia)


In quel tempo, Giovanni, vedendo Gesù venire verso di lui, disse: «Ecco l’agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo! Egli è colui del quale ho detto: “Dopo di me viene un uomo che è avanti a me, perché era prima di me”. Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare nell’acqua, perché egli fosse manifestato a Israele».
Giovanni testimoniò dicendo: «Ho contemplato lo Spirito discendere come una colomba dal cielo e rimanere su di lui. Io non lo conoscevo, ma proprio colui che mi ha inviato a battezzare nell’acqua mi disse: “Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito, è lui che battezza nello Spirito Santo”. E io ho visto e ho testimoniato che questi è il Figlio di Dio».



Commento
Giovanni battista usa un termine che ormai per noi è consueto, ma la cui profondità di significato ci può sfuggire, perché per noi l'agnello è un'immagine di mitezza e di vita pastorale, al massimo una questione gastronomica per chi festeggia la Pasqua con questo particolare cibo. In realtà si parla di un particolare agnello, quello che veniva caricato con i peccati di tutto il popolo, mediante il contatto del sacerdote con la bestia, che poi veniva mandata nel deserto, per essere sbranata dalle fiere, così che con lui fosse distrutto il peccato di tutti. Il riferimento a Gesù a questo punto è molto più evidente, anche perché il verbo usato da Giovanni battista si può leggere in tutti e due i sensi, togliere, oppure portare. Gesù in effetti fa entrambe le cose, toglie il peccato dal mondo e lo porta su di sé, proprio come l'agnello sacrificale. In Gesù poi l'agnello ha anche il significato dell'agnello pasquale, quello sacrificato per nutrire il popolo per la fuga, ma anche quello con il sangue del quale si segnarono le porte degli israeliti, perché l'angelo sterminatore passasse oltre.
D.G.B.

Torna a “LITURGIA DELLE ORE MP3 e Un'idea sul Vangelo del giorno”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSN [Bot] e 4 ospiti