Cristo e la croce in due poesie di Jan Twardowski...

temi vari che non trovano collocazione nelle categorie proposte
ceresa
Messaggi: 2
Iscritto il: gio ott 09, 2008 10:01 am
Località: Acquarossa

Cristo e la croce in due poesie di Jan Twardowski...

Messaggioda ceresa » mar nov 10, 2009 9:41 am

Twardowski è un poeta polacco. Era anche un sacerdote. O forse è un sacerdote ed era anche un poeta. Voleva esser trasparente per lasciar trasparire il creatore e il creato. A leggere le sue poesie sembra che ci sia riuscito.


Non come ma perché

Perché la croce
il sorriso
la pena inumana

Credimi
è così semplice
quando si ama



Perché

Non perché sei risorto dal sepolcro
non perché sei asceso al cielo
ma perché Ti hanno fatto lo sgambetto
Ti hanno spogliato nudo
perché in croce hai ripiegato il collo come un airone
perché sei morto come un Dio che non assomiglia a un Dio
senza medicine e panno molle sulla testa
perché i Tuoi occhi erano più grandi della guerra
come quelli dei caduti in trincea con il nontiscordardimé -
perché sporco di lacrime Ti alzo
sempre durante la Messa
come un agnello al quale tirano le orecchie

* da Jan Twardowski, Affrettiamoci ad amare. Ed. Marietti, 2009

Torna a “Discussioni generali”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron